Gas Monkey Garage

Gas Monkey Dallas

Cosa fare a Dallas di sera? Se avete già ingollato la dose obbligatoria a base di JFK la città dell’odio (hate city) ha altre dimensioni da offrire, meno fatali e più leggere. Giusto per mescolare i punti di vista.

La vida loca dei texani di Dallas si concentra, par di capire, un po’ fuori dal centro che, si sa, in USA è sinonimo di business e non di movida. Meglio farsi strada verso Nord, dopo il quartiere universitario, dove c’è una concentrazione di locali decisamente elevata. Dove c’è, non a caso, il nostro feticcio di viaggio: il Gas Monkey Bar N’Grill.

Per un po’ di tempo, anche a casa nostra, Richard ed Aaron del Gas Monkey Garage Show (“Fast N’Loud” sugli schermi americani) sono stati un po’ come commensali digitali: sempre presenti, quasi di famiglia. E quindi ordinare birra e patatine nel loro locale era un po’ come fare una visita di cortesia agli zii d’America. gas-monkey-bar-ngrillIl posto non si discosta troppo da un ordinario ristorante tex-mex ma almeno metà della superficie è occupata da una sala da ballo per musica live. Ed effettivamente il carnet è sempre pieno. La sera della mia visita c’era un gruppo-cover dei Beatles, perchè il Dio della Musica non mi abbandona mai.

Ben più ricercato è invece Stampede 66, testato la sera successiva. Ristorante di cucina “texana moderna”, qualsiasi cosa questo significhi, un po’ galleria d’arte, un po’ tributo artigiano alla terra, alle vacche a i cowboys, il locale forse merita più di altri in città. Peccato che senza prenotazione abbiamo attesso quasi un’ora e mezza prima di riuscire a mangiare. Estenuante.